Terme a Budapest

Terme a Budapest

Le terme di Budapest sono una delle migliori attrattive che la capitale ungherese offre ai suoi visitatori. Budapest è una città bellissima che, soprattutto negli ultimi tempi, sembra essere stata rivalutata parecchio in termini di afflusso turistico.

Nei sotterranei di Budapest sono state scoperte circa 125 sorgenti termali le cui temperature oscillano dai 20° ai 76°. Esse erano già in uso all’epoca degli antichi romani e, ancor più spesso, sono state rese fruibili all’interno di splendide costruzioni Art Nouveau. Ecco qualche dettaglio in più.

Bagni Szechenyi

I bagni Szechenyi constano di un discreto numero di vasche e piscine variamente disposte nei locali interni di un elegante palazzo o nel giardino di sua competenza; niente meno che il parco Városliget. Questa struttura è forse la più alternativa, per così dire, tra quelle presenti in Ungheria.

Il pubblico può qui nuotare, rilassarsi, utilizzare giochi da tavolo e quant’altro. Le piscine e le vasche, alcune delle quali contengono dell’acqua la cui temperatura sfiora i 40°, sono attive già dal lontano 1881 e, soprattutto negli ultimi anni, sono diventate spesso la suggestiva scenografia per serate danzanti, eventi, discoteche e dj set.

Le Terme Szechenyi si trovano ad Allatkerti Krt e con un ticket possono ospitarvi dalle 6 del mattino sino alle 20. E’ conveniente acquistare i biglietti online prima di partire. Il voucher che otterrete in email dopo l’acquisto, da presentare alla cassa, vi permetterà di saltare la fila ed entrare velocemente.

Terme Gellert

Le Terme di Gellert sono molto probabilmente le più note e le più visitate dell’intera città. Per accedere a questo luogo di serenità e relax è necessario varcare la soglia di uno splendido palazzetto liberty all’interno del quale sono presenti una decina di piscine. Il blu intenso dell’acqua contrasta alla perfezione con i tanti mosaici, con i vetri tipicamente colorati, le statue e persino le ceramiche che compongono gli arredamenti di questa antica struttura.

Pare che le Terme di Gellert fossero in uso già nel lontano medioevo anche se alcune fonti sostengono che esse siano in attività soltanto dal 1918. Quale che sia la verità, immergersi nelle loro acque, tutte defluite da una piccola sorgente sita sul vicino Monte San Gerardo, è un’esperienza unica.

Le terme si trovano nei pressi del Ponte della libertà di Kekenhegyi e potranno ospitarvi tutti i giorni dalle 6:00 alle 20:00. Gli orari di apertura però sono soggetti a variazioni stagionali ed andrebbero verificati chiedendo notizie dettagliate al personale dell’albergo che ospita la struttura.

Vi consiglio l’acquisto del biglietto online prima della partenza, così da evitare la fila all’ingresso. Di seguito anche l’offerta con un servizio di prelievo dal vostro alloggio (disponibile dalle 10:00 alle 17:00).

Terme St. Lukacs

Le Terme St. Lukacs, utilizzate anche in epoca romana, sorgono laddove una volta era presente un caldo laghetto, noto soprattutto per le proprietà dei suoi fanghi.

Vasche calde e fredde, interne ed esterne, giochi e saune caratterizzano l’ambiente, ricettivo dalle 8 alle 20. Acquistando la Budapest Card potrai accedere gratuitamente a queste terme.

Terme di Dandar

Le Terme di Dandar sono senza dubbio le più belle ed accoglienti della città. Le vasche qui presenti contengono acqua dalle note proprietà terapeutiche in quanto ricche di minerali quali il magnesio ed il calcio.

Si trovano nella città di Dandar e, pagando un biglietto di ingresso il cui importo è pari a 7 euro, possono ospitarvi dalle 6 del mattino alle 20.

Bagni Rac

I bagni Rac, detti anche Terme reali, risalgono al XVI secolo. Interamente ricostruite nel corso del XIX secolo si trovano all’interno di Racz, una spettacolare struttura alberghiera.

Terme Rudas

Le Terme Rudas, site a non più di una decina di minuti dalle Terme Gellert, sono un piacevolissimo retaggio della dominazione ottomana di Budapest. Confermano tale notizia alcuni particolari architettonici che le contraddistinguono (pianta ottagonale della vasca e colonne pensate per sorreggere una spettacolare cupola).

Le terme, dopo un periodo poco florido, hanno riaperto i battenti all’inizio del secolo scorso ed ospitano spesso feste e suggestive proiezioni in notturna (non a caso il sito Cinetrip ha una sezione ad esse dedicata).

Le piscine site all’interno delle Terme Rudas possono essere utilizzate in contemporanea sia dagli uomini che dalle donne, mentre per quanto riguarda il bagno turco l’accesso è regolamentato in maniera da non consentire che i due sessi frequentino l’ambiente nello stesso momento.

Il costo del biglietto di ingresso va dai 9 euro in su (a seconda che si decida di frequentare la struttura durante la settimana o nei weekend), l’orario di apertura è dalle 6 del mattino alle 20.

Danubius Grand Hotel Margitsziget

Particolarmente suggestive sono le terme site all’interno del Danubius Grand Hotel Margitsziget, un prestigioso albergo nato nel cuore dell’Isola Margherita, lembo di terra a sua volta sito nel bel mezzo del Danubio.

Esse, accessibili agli avventori ma anche a coloro i quali non soggiornano all’interno della struttura, constano anche di saune e solarium. I prezzi dei ticket vanno dai 16 euro in su.

Kiraly Bath

Le Terme Kiraly Bath, site nei pressi della fermata Batthyany ter della linea M2, hanno una storia molto antica: risalgono infatti alla dominazione ottomana. Esse constano di una piscina fredda (l’acqua raggiunge qui la temperatura di circa 26°) e di un nutrito gruppo di vasche calde (in questi casi l’acqua ha una temperatura compresa tra i 38° ed i 42°).

Kiraly Bath, curiosamente, non è in alcun modo collegata a sorgenti naturali dirette: le piscine si alimentano quindi attingendo alle acque delle vicine Terme di Lukacs a cui si collegano mediante un efficiente acquedotto.

Per la modica cifra di 7 o 10 euro (in quest’ultimo caso si ha diritto anche ad un massaggio) sarà consentito a tutti l’accesso dalle 9 del mattino sino alle 21.

Informazioni utili e consigli

Prima di recarsi alle terme, a prescindere dalla località che deciderete di visitare, è bene sapere che molte strutture praticano degli sconti dopo le 17. La permanenza all’interno delle vasche deve essere di almeno due ore, quindi calcolate bene i vostri tempi, soprattutto se in città avete la necessità di spostarvi con i mezzi pubblici.

Eventuali trattamenti aggiuntivi, per esempio i massaggi, sono in genere forniti all’utente previo pagamento di un’ulteriore quota di ingresso che comunque si aggira in media sulla quindicina di euro.

E’ poi importante sapere che per poter usufruire delle terme è bene portarsi dietro degli asciugamano e delle ciabattine antiscivolo, nonché uno zainetto contenente dei vestiti di ricambio e l’occorrente per una doccia. In molti casi questo piccolo corredo vi verrà fornito direttamente dalla struttura, ma nel dubbio, è sempre bene esserne forniti. Le terme a Budapest possano essere visitate anche durante l’inverno.

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Clicca su Maggiori informazioni se vuoi saperne di più e su Accetto per dare il tuo consenso. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi