Documenti per Budapest

Documenti per Budapest

Sono necessari dei documenti in particolare per andare a Budapest? Come bisogna comportarsi se insieme a noi viaggiano anche dei minorenni o degli animali? Sono delle domande più che legittime a cui risponderemo con piacere nelle prossime righe.

Documenti per l’Ungheria

Sebbene in Ungheria non venga ancora utilizzato l’euro (la moneta utilizzata è il fiorino ungherese), l’Ungheria fa parte a pieno titolo della Comunità Europea. L’appartenenza alla C.E. rende le cose un po’ più semplici dal punto di vista burocratico: per andare a Budapest basterà infatti avere con sé una carta d’identità valida per l’espatrio.

Attenzione però: se il vostro documento è ancora in formato cartaceo (le nuove versioni dello stesso dovrebbero essere più simili alle tessere sanitarie) state attenti che non presenti segni di deterioramento perché purtroppo potrebbero essere mal tollerati alla frontiera e causare persino il divieto di metter piede nel paese.

Non è escluso poi che si abbiano problemi tanto con le tessere cartacee su cui figuri il timbro di rinnovo del Comune di appartenenza, quanto con quelle elettroniche a cui è stato allegato ancora una volta dal Comune un foglio di proroga per il rinnovo sia ancora con quelle la cui validità è stata, secondo legge italiana, prolungata sino al giorno di nascita dell’intestatario.

Insomma, per non rischiare di rovinare la vacanza rimanendo bloccati alla frontiera, se il vostro documento d’identità è nelle condizioni appena descritte è meglio portare con sé anche il passaporto che, nel caso in cui la carta d’identità suscitasse qualche perplessità nei doganieri, potrebbe essere provvidenziale per oltrepassare il confine.

Se volete raggiungere Budapest in auto dovrete avere con voi anche la patente. Se la vettura non è vostra servirà una delega del proprietario. Anche a Budapest poi farà fede l’assicurazione italiana.

Per ogni evenienza infine portate con voi la Tessera Magnetica del Sistema Sanitario Nazionale: sarà fondamentale per ricevere eventualmente cure ed assistenza sanitaria negli ospedali di Budapest e per ottenere rimborsi sulle spese mediche.

I minorenni

Un capitolo a sé stante è quello relativo ai minorenni. Dal 26 giugno 2012 le normative riguardanti i viaggi all’estero dei minori sono un po’ cambiate. Sappiate comunque che tutti i minorenni devono possedere un proprio documento di riconoscimento. Questo significa che ragazzi e bambini devono per l’occasione avere con sé un passaporto individuale oppure ancora una carta d’identità valida per l’espatrio.

A queste normative si aggiunge la legge secondo la quale i minori entro i 14 anni di età non possono in nessun caso viaggiare da soli. Con loro infatti devono esserci sempre i genitori o dei tutori. Sul passaporto inoltre deve sempre essere menzionato il nome di mamma o papà (o di entrambi) e se ad accompagnarlo è solo uno dei due genitori il cui nome non figura sul documento è necessario anche procurarsi una dichiarazione di accompagnamento.

Dai 14 ai 18 anni invece i ragazzi possono viaggiare anche senza i genitori portando con sé il passaporto individuale o la carta d’identità valida per l’espatrio.

Gli animali

Per viaggiare insieme al vostro pelosetto dovrete esibire alla frontiera il passaporto per animali (ottenuto soltanto in presenza di microchip o tatuaggio per l’identificazione e dopo aver sottoposto il cucciolo a tutte le vaccinazioni imposte dalla legge), l’attestazione della presenza di microchip ed i documenti relativi alla vaccinazione antirabbica (il cucciolo dovrà averla ricevuta da almeno un mese).

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Clicca su Maggiori informazioni se vuoi saperne di più e su Accetto per dare il tuo consenso. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi