Basilica di Santo Stefano

Basilica di Santo Stefano

Un concentrato di storia, fede, arte e bellezza: ecco la Basilica di Santo Stefano a Budapest, un edificio che nella sua maestosità può ospitare fino ad ottomila fedeli. È costantemente meta di turisti e pellegrini sia per il turismo religioso, ma anche per quello storico e artistico, grazie alla presenza di mosaici ed opere d’arte che rendono questa basilica un concentrato di bellezza.

La basilica

In stile neorinascimentale, la Basilica di Santo Stefano è un edificio a croce greca, la cui costruzione fu terminata e consacrata nel 1905. Lo Stefano a cui è dedicata la basilica è Stefano I d’Ungheria, primo re cristiano che ha fondato la nazione e che ha contribuito alla diffusione della fede cristiana in queste terre.

La costruzione, alta 96 metri, è sormontata da una cupola inserita tra due campanili. L’altezza della basilica è identica a quella del Palazzo del Parlamento ed è il limite massimo oltre il quale nessuno edificio della città può, per legge, andare.

Basilica di Santo Stefano interno

Sulla facciata della basilica, sul portale maggiore, ci sono sculture in marmo dei dodici apostoli che sono raffigurati anche nelle statue poste nella parte posteriore dell’abside. L’interno dell’edificio è di una bellezza solenne dove risaltano il fine dello sguardo orizzontale, ovvero l’altare finemente lavorato, e il fine dello sguardo verticale, ovvero l’interno della cupola ricoperto d’oro. Grazie all’illuminazione, sia naturale che artificiale, l’oro della cupola (sia nella parte interna che in quella esterna) risalta in tutto il suo splendore.

Sempre parlando della cupola centrale è bene ricordare che è possibile salire fino al tamburo della cupola e da qui godere di una vista, a sessantacinque metri d’altezza, mozzafiato e a 360° dell’intera città. La salita può essere fatta a piedi tramite le scale, oppure usufruendo del comodo ascensore.

In una delle due torri campanarie, nello specifico in quella di destra, è presente una campana, di nove tonnellate di peso, che è la più grande della città.

All’interno della Basilica di Santo Stefano è inoltre presente la Sala del Tesoro, dove sono custoditi oggetti di inestimabile valore, tra cui un organo datato intorno al 1905.

La piazza

La bellezza della Basilica di Santo Stefano si riflette anche nella piazza antistante, che prende il nome proprio dalla basilica. La pavimentazione della piazza è decorata con disegni geometrici caratteristici e di grande impatto visivo. Grazie agli ultimi lavori di ristrutturazione della basilica (terminati nel 2003) questa piazza è stata ancor di più valorizzata ed è sede di importanti concerti durante la stagione estiva e dei tipici mercatini durante il periodo natalizio.

Piazza Basilica di Santo Stefano

Orari e indicazioni

Per raggiungere la Basilica di Santo Stefano, situata nel V distretto della città, nella zona di Pest, è possibile utilizzare la linea M3 della metro e scendere a Arany Janos ucta. La basilica è aperta alle visite guidate tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, dalle 10:00 alle 15:00 e le visite vengono effettuate sia in ungherese, che in inglese e francese. Ci sono sconti e agevolazioni sul biglietto per studenti, gruppi e pensionati. Per visitare la Sala del Tesoro e salire sulla cupola è necessario pagare un supplemento nel costo del biglietto.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi